star-header-small-book

LA FILARMONICA DI BERGEN

 

Bergen è la bellissima città norvegese in cui è ambientata gran parte della storia di Ally. Nel 1765, venne fondata qui “La società della musica”, una delle più antiche orchestre del mondo. L’orchestra era rinomata per fare musica moderna e fu la prima a suonare la Sinfonia n. 2 di Beethoven, proprio nell’anno della sua pubblicazione, il 1804.

 

A Bergen, una delle persone più influenti dell’orchestra fu Ole Bull, prodigioso violinista che entrò a farne parte a soli otto anni, nel 1818. Bull era amico di famiglia del giovane Edvard Grieg, nonché zio acquisito, e consigliò di mandare il talentuoso quindicenne a studiare musica a Lipsia. Quando Grieg tornò a casa nel 1862, dopo soli tre anni di conservatorio, l’orchestra suonò la prima e unica sinfonia di Grieg.

 

Nel 1880 gli abitanti di Bergen convinsero Grieg a diventare direttore d’orchestra, ruolo che svolse solo per due anni, durante i quali fu in costante conflitto con i coristi e i musicisti dell’ala più conservatrice. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1907, parte del suo patrimonio fu lasciata all’orchestra.

 

Come descritto nella storia di Pip, di Karine e del loro figlio Felix in Ally nella tempesta, l’occupazione nazista di Bergen ebbe importanti ripercussioni sugli abitanti della città e sull’orchestra. I nazisti invasero Bergen il 9 aprile 1940 e nel gennaio 1941 uno dei concerti fu interrotto da un gruppo di giovani nazisti norvegese. Il solista, che suonava il violino di Ole Bull, era il violinista ebreo Ernst Glaser – di origini tedesche ma residente in Norvegia. Il direttore d’orchestra, Harald Heide, chiese ai suoi musicisti di suonare l’inno nazionale invece del programma originario. Tutti, inclusi i nazisti, furono obbligati ad alzarsi in piedi, ed Ernst Glaser ne approfittò per scappare.

 

Nel 1968, il re Olav V di Norvegia gettò le basi per la costruzione di una nuova sala concerti, “The Grieghallen”. Dieci anni più tardi, l’edificio venne finalmente completato, e nel 1978 la Filarmonica di Bergen si spostò nella nuova sede. L’americano Andrew Litton, in quanto direttore d’orchestra, diede forma alla Filarmonica trasformandola nell’orchestra internazionale che è oggi. Da quel primo gruppo di musicisti semi-professionali del 1765, è arrivata a contare 101 professionisti.

image1 image2 image3 image4 image5 image6